LoginIscrivitiSegnala uno Spettacolo • Anno 8 - Numero 17  
Guarda le repliche di questo spettacolo!
Commenta lo spettacolo! Leggi le recensioni dei Redattori!
ZIO VANJA
Zio Vanja

I Commenti

I Commenti degli Utenti

Questo spettacolo non ha ancora commenti.
Sai che puoi inserirne uno?
Per farlo clicca su Commenta lo Spettacolo!

Inoltre, puoi dargli un voto cliccando il pulsante Vota questo Spettacolo
qui in alto e puoi ricevere un promemoria via e-mail quando inizieranno le repliche, con il servizio Show Alert.

LO SPETTACOLO

Autore: Anton Cechov
Regia: Emiliano Bronzino
Genere: drammatico
Compagnia/Produzione: Fondazione Teatro Piemonte Europa
Cast: Graziano Piazza, Fiorenza Pieri, Maria Alberta Navello, Lorenzo Gleijeses, Ivan Alovisio (Festival Teatro A Corte 2012); Mariano Pirrello (Stagione 2012/2013 TPE)

Date repliche a cura di
Roberto Mazzone
Scheda spettacolo a cura di
Roberto Mazzone

LA LOCATION

PICCOLO TEATRO TEATRO STUDIO MELATO
Via Rivoli 6 - Milano (MI)
Tel: 02 72333222
Email: info@piccoloteatro.org Sito Web: www.piccoloteatro.org


LE REPLICHE Posizionati sulla data per conoscere orario e prezzo max

In scena dal: 04/06/2014 al: 08/06/2014

GIUGNO 2014
LuMaMeGiVeSaDo
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

LE RECENSIONI


La recensione di Luigi Orfeo

Una piacevole maratona

Si inaugura la sala prove del teatro Astra con quest'allestimento di Zio Vanja di Cechov.
Una sala piccola, al quarto piano dello stabile, abbellita da una scenografia molto suggestiva, ben congegnata, equilibrata nei colori e avvolgente, opera dello scenografo Francesco Fassone.
Lo spettacolo è un'ardua prove sia per gli attori che per il pubblico, visto che siamo di fronte a un atto unico di quasi due ore. La stanchezza sulle battute finali affiora ed il pubblico convenuto comincia a scartare caramelle.
Ma a parte la naturale stanchezza l'operazione è ben riuscita: l'adattamento stringe la drammaturgia attorno ai cinque personaggi principali dell'opera , idea azzeccata e portata in scena con grande concretezza. Le relazioni vengono esaltate, i conflitti sono più vivi, l'umanità dei personaggi ne guadagna. Se scartiamo qualche piccola audace citazione, come le battute di Vanja alla madre che ci fanno ricordare che si tratta di un adattamento, la linea drammaturgica è molto fluida e non ci sono forzature.
L'analisi di questo testo si può dire felice: gli attori non danno nulla per scontato, ogni battuta vive di direzioni diverse, di stati d'animo contrapposti e di alcune intuizioni ironiche.
Peccato per l'affiorare di un manierismo attoriale vecchia scuola cecoviana italia: l'attore che fa quattro passi di gran carriera verso l'uscio, si ferma di colpo e, sostenendo una tensione ai limiti del sopportabile, enuncia a gran fatica la battuta, indi si congeda.
Figlio del suddetto manierismo potrebbe essere anche l'inanellarsi di strepiti e pianti che si sprecano nelle scene finali, dimenticando la bella fantasia di sfumature che fino a qualche scena prima colorivano le intenzioni.
Dopo qualche minuto iniziale di assestamento lo spettacolo decolla, gli attori sono brillanti, hanno grande energia, non mollano mai e tengono, quasi fino alla fine, un buon ritmo. Zio Vanja, Lorenzo Gleijeses, è stilisticamente più caratterizzato degli altri e questo eccesso spezza l'omogeneità e svilisce alquanto l' umanità dell'attore, che invece dimostra di avere un ventaglio di variazioni sorprendenti. Eccellente la prova di Astrov il medico, Mariano Pirrello, grandissima presenza scenica, pieno di slancio, mai retorico né enfatico.
Uno spettacolo bello, se si trovasse il modo di far riposare il pubblico senza farlo uscire da quell'atmosfera, sarebbe ancora più godibile.

Visto il 21/11/2012 a Torino (TO) Teatro: Astra - Sala prove

Leggi le altre recensioni dello stesso autore
Voto: Voto del Redattore: Luigi Orfeo

Per saperne di più su Show Alert, clicca qui.

SEGUICI

SPECIALE TURISMO

Check In

LA NEWSLETTER

 

IL CARTELLONE


IN SCENA

Abruzzo
Aquila - AQ Chieti - CH
Pescara - PE Teramo - TE
Basilicata
Matera - MT Potenza - PZ
Calabria
Catanzaro - CZ Cosenza - CZ
Crotone - KR Reggio C. - RC
Vibo Valentia - VV
Campania
Avellino - AV Benevento - BN
Caserta - CE Napoli - NA
Salerno - SA
Emilia Romagna
Bologna - BO Cesena - FC
Ferrara - FE Forlì - FC
Modena - MO Parma - PR
Piacenza - PC Ravenna - RA
Reggio E. - RE Rimini - RN
Friuli Venezia Giulia
Gorizia - GO Pordenone-PN
Trieste - TS Udine - UD
Lazio
Frosinone - FR Latina - LT
Rieti - RI Roma - RM
Viterbo - VT
Liguria
Genova - GE Imperia - IM
La Spezia - SP Savona - SV
Lombardia
Bergamo - BG Brescia - BS
Como - CO Cremona - CR
Lecco - LC Lodi - LO
Mantova - MN Milano - MI
Monza - MB Pavia - PV
Sondrio - SO Varese VA
Marche
Ancona - AN Ascoli - AP
Macerata - MC Pesaro - PU
Urbino - PU
Molise
Campobasso-CB Isernia - IS
Piemonte
Alessandria - AL Asti - AT
Biella - BI Cuneo - CN
Novara - NO Torino - TO
Verbania - VB Vercelli - VC
Puglia
Andria - BAT/BT Bari - BA
Barletta - BAT/BT Brindisi - BR
Foggia - FG Lecce - LC
Taranto - TA Trani - BAT/BT
Sardegna
Carbonia - CI Cagliari - CA
Iglesias - CI Nuoro - NU
Oristano - OR Sassari - SS
Sicilia
Agrigento - AG Caltanissetta-CL
Catania - CT Enna - EN
Messina - ME Palermo - PA
Ragusa - RG Siracusa - SR
Trapani - TP
Toscana
Arezzo - AR Carrara - MS
Firenze - FI Grosseto - GR
Livorno - LI Lucca - LU
Massa - MS Pisa - PI
Pistoia - PT Prato - PO
Siena - SI
Trentino Alto Adige
Bolzano - BZ Trento - TN
Umbria
Perugia - PG Terni - TR
Valle D'Aosta
Aosta - AO
Veneto
Belluno - BL Padova - PD
Rovigo - RO Treviso - TV
Venezia - VE Verona - VR
Vicenza - VC
ESTERO
Croazia Francia
San Marino Svizzera


HOME    Login    Chi siamo    I Redattori    Dalla Redazione    Dicono di Noi    Privacy    Contattaci    Preferiti    Imposta come Homepage - © 2003-2014 Teatro.Org
Testata giornalistica registrata al ROC il 30 agosto 2006 - n. 14662 e presso il Tribunale di Milano il 30 maggio 2008 - n. 342 - Direttore Responsabile Fabienne Agliardi This website is ACAP-enabled