LoginIscrivitiSegnala uno Spettacolo • Anno 8 - Numero 17  
Guarda le repliche di questo spettacolo!
Commenta lo spettacolo! Leggi le recensioni dei Redattori!
NASCOSTO DOVE C'È PIÙ LUCE
Nascosto dove c è più luce

I Commenti

I Commenti degli Utenti

Questo spettacolo non ha ancora commenti.
Sai che puoi inserirne uno?
Per farlo clicca su Commenta lo Spettacolo!

Inoltre, puoi dargli un voto cliccando il pulsante Vota questo Spettacolo
qui in alto e puoi ricevere un promemoria via e-mail quando inizieranno le repliche, con il servizio Show Alert.

LO SPETTACOLO

Autore: Gioele Dix
Genere: comico
Compagnia/Produzione: Bananas
Cast: Gioele Dix

Descrizione
Gioele Dix racconta le stravaganti avventure di un attore comico in vena di confessioni: quella
volta che fu dimenticato in un teatro al termine di una trionfale serata, quel personaggio che
gli si rivoltò violentemente contro, quel terribile sogno ricorrente dal quale una notte non
riusciva più a rientrare. E poi gli amici e gli avversari, i luoghi, i viaggi che contano… Un
diario di annotazioni e memorie, cronache esilaranti e amare, in perenne altalena fra riso e
pianto, uno spettacolo in cui il flusso ininterrotto dei pensieri del protagonista si trasforma a vista nel copione di una commedia. Perché è il frastuono dell’esistenza a generare sempre le battute migliori.
Date repliche a cura di
Roberto Mazzone
Scheda spettacolo a cura di
Roberto Mazzone

LA LOCATION

DON BOSCO
calle Chiereghin già Don Bosco - Chioggia (VE)
Tel: 041 400365


LE REPLICHE Posizionati sulla data per conoscere orario e prezzo max

Repliche passate (dal 14/12/2012 al: 14/12/2012)

LE RECENSIONI


La recensione di Wanda Castelnuovo

Un garbato "NASCOSTO DOVE C'È PIÙ LUCE"

Gioele Dix - nome d’arte (inventato nel 1987 quando assume il nome di Gioele, profeta della Bibbia e Dix che proprio per il terminare con la x risponde a una sua antica aspirazione) di Davide Ottolenghi, milanese appartenente a una famiglia ebraica e cresciuto con una passione profonda per il teatro - è attore e comico affermato e di grande professionalità.
Singolare e originale la nuova pièce, una sorta di riflessione su se stesso e sul suo essere attore che si nasconde sulla scena, là dove c’è più luce, interpretando altri personaggi dietro i quali può celare il suo vero sentire, se non il suo essere.
Racconto disvelatore dunque del suo vero pensare attraverso un incipit in cui l’attore addormentatosi sulla scena del suo spettacolo soffre di un lungo e angosciante sogno-incubo dal quale sembra non svegliarsi più.
Finalmente destatosi di soprassalto, si ritrova in un insolito luogo - che induce a dubitare se si tratti di realtà o sogno - in cui luci crepuscolari illuminano sparse rovine e dove lo accoglie un angelo custode (un’eterea e decisa ancorché gaia Cecilia Delle Fratte, giovanissima attrice al suo esordio) che ponendosi sempre in una posizione interrogativa trasmette al nostro ‘mal o bencapitato’ la necessità di interrogare, anzi di confrontarsi con se stesso facendo una sorta di bilancio.
Fluiscono così come parole che si staccano dalle pagine di un diario racconti di emozioni del passato con descrizioni divertenti e insieme melanconiche, progetti per il futuro, riflessioni sui minimi e massimi sistemi sempre connotati da una vena di sana ironia.
Dove si trova allora Dix se pensa come un mortale? Numerose le risposte possibili a cavallo tra la cultura cattolica e quella ebraica relativamente a questo mondo tra terreno e aldilà dove inferno e paradiso non hanno la connotazione rigorosa del mondo cattolico tanto che suona insolito e piacevolmente gradito il dubbio che l’inferno non durerà nei secoli grazie alla magnanimità di un Dio generoso.
Emerge una grande capacità di tradurre in spiritosa ironia - vero fil rouge della pièce - qualsiasi situazione esistenziale, persino l’esortazione finale e fuori spettacolo a comprare candele per un’Associazione benefica.

Visto il 15/11/2012 a Milano (MI) Teatro: Franco Parenti- Sala Grande

Leggi le altre recensioni dello stesso autore
Voto: Voto del Redattore: Wanda Castelnuovo

Per saperne di più su Show Alert, clicca qui.

SEGUICI

SPECIALE TURISMO

Check In

LA NEWSLETTER

 

IL CARTELLONE


IN SCENA

Abruzzo
Aquila - AQ Chieti - CH
Pescara - PE Teramo - TE
Basilicata
Matera - MT Potenza - PZ
Calabria
Catanzaro - CZ Cosenza - CZ
Crotone - KR Reggio C. - RC
Vibo Valentia - VV
Campania
Avellino - AV Benevento - BN
Caserta - CE Napoli - NA
Salerno - SA
Emilia Romagna
Bologna - BO Cesena - FC
Ferrara - FE Forlì - FC
Modena - MO Parma - PR
Piacenza - PC Ravenna - RA
Reggio E. - RE Rimini - RN
Friuli Venezia Giulia
Gorizia - GO Pordenone-PN
Trieste - TS Udine - UD
Lazio
Frosinone - FR Latina - LT
Rieti - RI Roma - RM
Viterbo - VT
Liguria
Genova - GE Imperia - IM
La Spezia - SP Savona - SV
Lombardia
Bergamo - BG Brescia - BS
Como - CO Cremona - CR
Lecco - LC Lodi - LO
Mantova - MN Milano - MI
Monza - MB Pavia - PV
Sondrio - SO Varese VA
Marche
Ancona - AN Ascoli - AP
Macerata - MC Pesaro - PU
Urbino - PU
Molise
Campobasso-CB Isernia - IS
Piemonte
Alessandria - AL Asti - AT
Biella - BI Cuneo - CN
Novara - NO Torino - TO
Verbania - VB Vercelli - VC
Puglia
Andria - BAT/BT Bari - BA
Barletta - BAT/BT Brindisi - BR
Foggia - FG Lecce - LC
Taranto - TA Trani - BAT/BT
Sardegna
Carbonia - CI Cagliari - CA
Iglesias - CI Nuoro - NU
Oristano - OR Sassari - SS
Sicilia
Agrigento - AG Caltanissetta-CL
Catania - CT Enna - EN
Messina - ME Palermo - PA
Ragusa - RG Siracusa - SR
Trapani - TP
Toscana
Arezzo - AR Carrara - MS
Firenze - FI Grosseto - GR
Livorno - LI Lucca - LU
Massa - MS Pisa - PI
Pistoia - PT Prato - PO
Siena - SI
Trentino Alto Adige
Bolzano - BZ Trento - TN
Umbria
Perugia - PG Terni - TR
Valle D'Aosta
Aosta - AO
Veneto
Belluno - BL Padova - PD
Rovigo - RO Treviso - TV
Venezia - VE Verona - VR
Vicenza - VC
ESTERO
Croazia Francia
San Marino Svizzera


HOME    Login    Chi siamo    I Redattori    Dalla Redazione    Dicono di Noi    Privacy    Contattaci    Preferiti    Imposta come Homepage - © 2003-2014 Teatro.Org
Testata giornalistica registrata al ROC il 30 agosto 2006 - n. 14662 e presso il Tribunale di Milano il 30 maggio 2008 - n. 342 - Direttore Responsabile Fabienne Agliardi This website is ACAP-enabled